sabato, novembre 26, 2005

Diario di un paziente ospedaliero (part two)

Anche oggi sono qua (e dove cavolo dovrei essere sennò?!?) a spaccarmi le palle e a soffrire la fame! Colazione: solo un misero the privo di qualsiasi cosa solida da inzupparvici dentro. Dopodichè un bel pasticcone (tanto per cambiare) di antibiotico...almeno mi narcotizzasse un pò ne sarei lieto, ma giunto a quest'ora temo che non ci siano troppe speranze!
Pranzo: succo di frutta e un omogenizzato al vitello...in merito a ciò ho scongiurato infermieri e medici che avrei fatto i salti mortali per avere un banale semolino ma la mia richiesta non è stata accolta, pretendevo troppo...mortacci loro!
Tra l'altro poco fa mi hanno privato della mia stanza singola, mi hanno trasportato in un'altra stanza insieme a un signore che ha ottantatre anni e parla a nastro con un accento toscano a dir poco incomprensibile...vabbè che mi fa schiantà dalle risate, però dopo un pò che parla a nastro non si tiene più!
Non voglio parlare delle condizioni del bagno visto che l'amico frizz non riesce nemmeno a centrare la tazza del cesso...Sigh! Perchè mi hanno portato via? Forse perchè quello che era in camera con lui dalla disperazione si è pagato la stanza singola dove stavo prima io per andarsene!
In compenso però prima di andarmene sono riuscito ad aprire la finestra del bagno e mi sono fumato una bella sigaretta, ricordando un pò i bei tempi delle scuole superiori, soltanto che se qua mi beccano mi aprono in due da cima a fondo!
E ora aspetterò che mi arrivi la cena....ha ha ha....la salterò a piè pari come ho fatto col pranzo, io la carne (sempre che lo sia veramente) in barattolo con quell'odore di merda che emana non me la magno di sicuro, tanto mi stanno alimentando da ieri via-flebo. Forse è la volta bona che smaltisco un pò di panza o forse (situazione più probabile) dimagrirò dapperttutto tranne che là.

5 Comments:

Blogger luca said...

Caro amico,
anche se distante, ti mando tutto il mio sostegno, in ospedale non ci sono mai stato, ma un po' di esperienza ce l'ho è l'unica cosa che mi viene da dirti e SCAPPA!! Annoda due lenzuola e sparisci, ma quale infezione, dai! Ma credi davvero che sappiano qualcosaa, quelli ti stanno solo torturando per veder come reagisci e magari nel contempo provano qualche farmaco di nuova sperimentazione su di te, SCAAAAPPPA!!
Se poi la stai prendendo tipo dieta alla Wanna Marchi è un altro paio ddi maniche...
Ti auguro la più immediata delle guarigioni!!!!

26 novembre, 2005 20:39

 
Blogger Andrea said...

Ti posso solo dire baci e abbracci dai tre coglioni:Andrea, Mingo, Merluzzone.
P.s. una leccata da parte di tua nipote Frida, il cane tapiro. Torna presto caro uomo della Maremma Maiala!!!

27 novembre, 2005 02:02

 
Blogger Sandro said...

Grazie mille cari amici!
Effettivamente sto sospettando che qualche esperimento su di me lo stiano facendo, forse una sorta di resistenza umana alla fame...non so se durerò a lungo, probabilmente quando mi andrò a fumare la prossima cicca in terrazzo mi verrà fuori una sorta di visione mistica alla fantozzi, solo che invece di vedere la madonna vedrò un bel piatto di cinghiale a mezz'aria e mi butterò di sotto...5 piani non sono sicuro di reggerli incolume...

27 novembre, 2005 09:47

 
Blogger Pecopin said...

Caro Sandro,
amico carpellomane, compagno di sbronze e grandi abbuffate...è solo una piccola pausa da tutto, poi sarai in forma più che mai!!
Ti auguro di venirne fuori al più presto; nel frattempo però chiedi, indaga, non ti fidare di nessuno: i dottori vanno tenuti d'occhio, hanno scarsa considerazione per gli esseri umani che gli capitano sotto le grinfie...
Ti mando un sacco di baci: rifocìllati! e usa tutti i tuoi poteri per riprenderti.
A presto,
eli

27 novembre, 2005 12:46

 
Blogger Sandro said...

Grazie eli!
Purtroppo questi se la prendono con calma perchè i dolori mi sono passati a forza di antibiotici a manetta, e gli ultimi accertamenti dovrebbero farmeli nei prossimi 2 giorni...spaccamento di coglioni, qui il tempo non pasa mai, ti svegliano alle sei di mattina e già ora mi sento in koma.
Bacioni!

28 novembre, 2005 17:32

 

Posta un commento

<< Home