venerdì, luglio 07, 2006

Finalmente sono riuscito a spezzare la catena della nulla facenza.
Ieri ho dato un esame dopo un lunghissimo lasso di tempo di stasi.
E' andato bene, ho preso il mio primo trenta e lode!
Lo so, potevo risparmiarvi a tutti questa mania di egocenrismo nel sfoggiare ampiamente questo mio meritato risultato, ma la felicità di esser riuscito a concludere qualcosa era troppo grande da impedirmi di tacere.
La cosa più bella è che ho ritrovato fiducia nelle mie capacità mnemoniche, temevo che non sarei riuscito ad affrontare una discussione senza incepparmi come al solito visto anche il lungo periodo di silenzio intercorso tra ieri e l'ultimo esame fatto lo scorso anno.
Evidentemente mi sono sbagliato.
Poco fa mi è stata comunicata anche una buona notizia da Maura.
Si è liberata una camera nell'appartamento in cui vivono lei, Marco e Laura e mi hanno chiesto se volevo andare a vivere con loro.
Credo proprio che coglierò la palla al balzo, vivere con degli amici è molto meglio che ricominciare delle convivenze con delle persone che non conosci. Tra l'altro la casa non è in centro ma è comunque in una posizione molto più abbordabile rispetto a quella in cui mi trovo adesso e non avendo più la macchina il prossimo anno potrò sempre sfruttare il motorino o ,perchè no, anche l'autobus, dato che quella zona è servita bene con i vari collegamenti alla città.
Adesso mi godo un giorno di pausa dai libri, cazzeggiando con il computer e ascoltando della musica. In realtà avrei voluto essere al mare, sotto il sole cuocente e a sguazzare in acqua per ore, mi sarei anche accontentato di andare in piscina ma come al solito non appena ho un pò di tempo libero arriva una perturbazione meteorologica che mi rovina tutti i programmi fatti.
Sembra autunno.
Piove.
Il cielo è completamente grigio stile Londra e non mancano lampi e tuoni che mi fanno sobbalzare continuamente facendo anche tremare la porta di casa.
Tra poco morirà anche la batteria del mio portatile che sto cercando di alimentare a corrente tra un tuono e l'altro.
Onde evitare inutili rischi smetto e chiudo tutto.
(cazzo la pioggia mi ha inzuppato tutte le scarpe che ho, mi ero scordato di toglierle da fuori la finestra!).

3 Comments:

Anonymous ta' soreta said...

Vedi che se vuoi ce la fai? l'unico a non avere fiducia nelle tue capacità sei solo tu!!! noi a casa lo sappiamo quanto vali, e per questo ogni tanto ti tiriamo gli orecchi...per non fartelo dimenticare....dai su togliti sti benedetti esami di torno,non vedo l'ora di darti del Dottore!!!
Un baciotto e avanti col prossimo 30 e lode!!!!!!
N.B. CAMPIONI DEL MONDOOOO!!!! SIAMO CAMPIONI DEL MONDOOO!!!! MAMMA MIA!!!! PAURA VERA!!!!
Baci.....sorry....ho sbroccato!

10 luglio, 2006 09:42

 
Blogger Sandro said...

Grazie sorellì!

Finalmente anch'io posso dire di ricordarmi di aver visto l'italia vincere ai mondiali!

Che figata Ragazzi!

10 luglio, 2006 18:24

 
Blogger Andrea said...

Bravo Cignal....per l'esame e perchè anche tu come me sei un italiano CAMPIONE DEL MONDO!!!

15 luglio, 2006 21:13

 

Posta un commento

<< Home