martedì, luglio 25, 2006

Sono due settimane che non mi faccio vivo perchè non ho avuto proprio la testa in questi giorni di mettermi al computer e scrivere un post ma oggi lo faccio con piacere, sono tornato da poco a casa dopo aver sostenuto un altro esame con esito positivo e sono stanchisimo, un'ora e mezzo di interrogatorio a tappeto non è facile da sostenere, soprattutto quando parli e il professore non ti dà nemmeno il tempo di finire il discorso che se ne esce con domande a ripetizione. Vorei andare a riposarmi ma sono troppo adrenalinico e conoscendomi bene so sicuramente che non riuscirei a riposarmi nemmeno per 5 minuti, vorrà dire che crollerò stasera in un sonno profondo, essendo sveglio dalle sei e mezzo di matina non credo che arriverò facilmente alla mezzanotte.
Nonostante la felicità ho ancora in bocca un gusto amaro, avrei dovuto sostenere un esame in più rispetto ai due che ho dato nel mese corrente, peccato che quella zoccola di una professoresa non si è degnata nemmeno di cagarmi di striscio per dirmi che non ci sarebbe stata nel giorno in cui avrei dovuto farlo, ma queste eventualità si sa che possono succedere e non mi voglio davvero fasciare la testa ulteriormente per un'imbecille.
Adesso mi aspetta il trasloco e con questo caldo mi sparerei in bocca (in senso figurato, ovvio!) prima di mettermi a caricare le mie cose e spostarle da un'altra parte. D'altro canto sono anche abbastanza fortunato perchè a differenza della maggior parte dei miei amici avrò un decimo di roba rispetto a loro da portar via, ho imparato dagli spostamenti precedenti che non devo accumulare troppe cianfrusaglie onde evitare di fare settantamiliardi di viaggi avanti e indietro.
Appena fatta anche questa cosa andrò a trovare Alessia a Pesaro, è da una vita che le dico che prima o poi paserò da lei per qualche giorno e finalmente riuscirò a mantenere le mille promesse fatte e mai mantenute. E poi non dimentichiamoci che dal versante adriatico mi rimetterò in viaggio verso il mio mare, che a dirla tutta non è che mi mancasse così tanto ma dopo due mesi di assenza da casa sento il bisogno di rivedere i miei che giustamente mi chiedono in continuazione "quando torni?". Comunque sto dicendo proprio una cazzata, il mare mi manca da morire, quest'anno sono riuscito a metterci piede una mezza volta soltanto e a causa di ciò non riesco a realizzare l'arrivo dell'estate benchè faccia un caldo soffocante e insopportabile.
Ogni tanto mi viene un pò di malinconia se penso al fatto che questi sono gli ultimi giorni che trascorrerò nella "mia" casa in campagna, mi mancheranno tutti quei momenti di pace e tranquillità, i momenti in cui non c'è nesuno a carpellaland e puoi uscire tranquillamente di casa in giardino persino nudo, tanto a parte i sistemi satellitari che ci monitorano continuamente chi ti deve vedere? E soprattutto mi mancherà avere dei fantastici vicini di casa con i quali ho passato dei momenti fantastici ed indimenticabili. Ognuno di noi prenderà delle strade diverse, forse ci perderemo di vista o forse no ma il ricordo che ho di loro rimarrà per sempre impresso nella mia mente. Per fortuna esiste la tecnologia che ci aiuterà a mantenere i contatti. Grazie di tutto ragazzi.

1 Comments:

Anonymous un luca malagueño said...

uè e questo post malinconico e smielato non l'ha commentato nessuno? non ci posso credere, o nessuno se l'è letto fino in fondo oppure non hanno voluto, con un loro commento, accettare l'addio. Vabbè allora lo faccio io, che so già che non riuscirai a liberarti di me tanto facilmente. Ciao vicino, buona permanenza nella nuova casa e a presto!


P.S. grazie per il Fantastico, anche tu sei stato meglio di un calcio nei coglioni

17 settembre, 2006 18:57

 

Posta un commento

<< Home